Salta corsi disponibili

Corsi disponibili

La diffusione della cultura di protezione civile è tra le principali attività sviluppate dal Dipartimento della Protezione Civile. Tale attività oltre a interessare tutti coloro che operano nel settore è rivolta anche alla popolazione e in particolare alla scuola.

Proprio il mondo della scuola, considerata l’importanza strategica di ogni processo didattico e di educazione, rappresenta un ambito di estremo interesse verso il quale rivolgere iniziative di carattere formativo. Tra queste rientra il progetto “Scuola multimediale di Protezione Civile”, un programma educativo realizzato per la diffusione della cultura di protezione civile sviluppato in modalità e-learning.

 

Contesto: Il progetto, proponendosi di coinvolgere le generazioni più giovani, si inserisce nelle molteplici attività formative del D.P.C., realizzate per favorire una sempre maggiore sensibilità della popolazione sulla prevenzione dei rischi e sulle misure di tutela e di auto-protezione che ciascuno dovrebbe attuare sia in situazioni di pace che in emergenza.

 

Target: Il progetto “Scuola multimediale di Protezione Civile” è realizzato per le classi quarte e quinte della Scuola primaria e per le classi prime della Scuola secondaria di primo grado, una fascia di età particolarmente ricettiva per la tipologia di investimento formativo descritto, volto alla crescita di una consapevolezza partecipata di una cittadinanza attiva.

 

Obiettivi: Un cittadino informato sui rischi con cui deve convivere è un cittadino più sicuro. Solo così è possibile innescare un processo virtuoso che partendo dalla conoscenza, conduca alla coscienza e all’autodifesa.

La realizzazione di percorsi educativi nella scuola sui temi della cultura di protezione civile rappresenta una delle più efficaci forme d’investimento culturale e sociale per veicolare il messaggio della solidarietà, della partecipazione, della condivisione, del rispetto e della sicurezza. Inoltre, ogni componente del nucleo familiare, attraverso l’educazione del bambino, diventa egli stesso soggetto attivo della protezione civile.

Nello specifico, gli obiettivi del progetto sono:

  • La conoscenza delle diverse tipologie di rischio;
  • Favorire comportamenti tesi al rispetto del territorio;
  • L’acquisizione di norme comportamentali di autodifesa preventive e da adottare in caso di emergenza, al fine di ridurre le possibili conseguenze dei rischi.